Fw

Wordpress Creative Developer

Siti ai Raggi X – Alexandra Palace

  • Analisi Siti
  • -

Inizia ufficialmente la rubrica Siti ai Raggi X, dove andremo ad analizzare una volta a settimana siti di qualità, cercando di capire le scelte di progettazione effettuate, le tecniche utilizzate e consigli su come migliorare.

Il primo sito della rubrica è Alexandra Palace, basato su wordpress, il che dimostra una volta di più le potenzialità di questo potente CMS.

Siti ai Raggi X - Alexandra Palace

Alexandra Palace è stato sito del giorno il 2 ottobre su CSS Awards e l’argomento è il palazzo Alexandra, situato a Londra, dove si possono vedere gli eventi in programma e le diverse attività che si possono svolgere all’interno.

Primo impatto

A prima vista mi ha colpito molto, soprattutto il contrasto tra sfondo in bianco e nero e i contenuti invece colorati che danno la sensazione di divertimento, festa, svago.

Meno chiaro invece l’argomento del sito, che si comprende meglio solo con una navigazione più approfondita.

Ma andiamo a vedere più nei dettagli quali sono le note positive e non.

Aspetti positivi

Facilità nell’arrivare ai contenuti principali: già dall’home page, si hanno molte informazioni, come i prossimi eventi in programma e i tre box sotto lo slide fanno capire le attività e i divertimenti che si possono fare nel palazzo.

Dinamicità: l’utilizzo di jquery dà molta dinamicità all’home page, con l’animazione delle immagini di sfondo, lo slide centrale con gli eventi e l’animazione nei tre box al passaggio del mouse. Di solito troppi elementi animati possono creare confusione, ma qui sono stati usati con criterio e rendono più piacevole la navigazione.

Menu secondario: nelle pagine interne è presente un menu secondario, colorato a seconda della pagina in cui ci si trova. Questa la trovo una soluzione originale, e alternativa all’utilizzo di menu mega drop down, di cui si era parlato con un tutorial tempo fa.

Alexandra Palace - Menu secondario

Aspetti negativi

Obiettivo sito: come detto all’inizio, l’argomento del sito non è subito chiaro, forse era meglio aggiungere una parte testuale, subito sotto il logo dove in poche parole si spiega all’utente che cosa potrà trovare.

Logo poco in evidenza: le dimensioni del carattere sono piccole, inferiori anche ai titoli nello slide. Inoltre non approvo la scelta di mettere insieme brand e slogan, avrei optato per distinguere le due parti.

Alexandra Palace - Logo

Icone social: trascurare i social network ormai è quasi un suicidio e mettere le icone dei feed rss e di facebook laggiù in piccolo nel footer non agevola di certo la diffusione sui social e l’abbonamento ai feed. Magari si potrebbero mettere in alto, più in grande, al posto del motore di ricerca (che ritengo superfluo per questo sito).

Alexandra Palace - Icone Social

Slide immagini di sfondo: infelice l’idea di mettere lo slide animato in tutte le pagine, alla lunga stufa. Lo avrei lasciato solo in home page, mettendo nelle altre pagine un’immagine a pieno schermo statica.

Foto Palazzo: ritengo abbastanza grave la mancanza di foto del palazzo, a parte quelle di sfondo in bianco e nero che però non danno proprio idea di come sia fatto.

Tecniche usate

Layout: è stata adottata una soluzione direi ormai classica; larghezza di 950 pixel, e struttura del sito formata da testata, a sua volta composta dal logo, il menu e il motore di ricerca. Poi c’è lo slide centrale e i tre box subito sotto. Infine c’è il footer, dove gli elementi importanti sono un campo per la newsletter, alcune informazioni di contatto e le icone social.

Alexandra Palace - Layout

Nelle pagine interne headere e footer vengono gisutamente mantenuti, mentre quello cambia è la parte centrale, con il menu posto a sinistra, al centro i contenuti e sulla destra una news.

Ora vediamo invece quali sono le tecniche jquery utilizzate nel sito.

Slide foto di sfondo: per lo slideshow delle foto di sfondo, a pieno schermo, ti consiglio di andare a vedere direttamente il tutorial dove spiego come ottenere lo stesso effetto che vedi nel sito.

Slide centrale con le news: per lo slide centrale si è utilizzato il plugin Cycle, che si dimostra adatto anche per lo slide di contenuti, oltre che di immagini.

Alexandra Palace - Slide Centrale

Animazione box: per i box si è “sfruttato” il tutorial Sliding Boxes, realizzato da Build Internet.

Alexandra Palace - Box animati

Conclusioni

In conclusione il giuduzio generale sul sito è sicuramente positivo.

Mi è piaciuto come un layout abbastanza classico nell’home page (header più menu, slide centrale, tre box e footer), sia diventato originale sfruttando il contrasto tra immagini  di sfondo in bianco e nero e contenuto a colori. jQuery è stato utilizzato in modo intelligente nell’home page, meno nelle pagine interne dove lo slide di sfondo è superfluo e crea distrazione.

Mi è piaciuto meno la poca importanza data al logo, la posizione delle icone social e le poche foto presenti del palazzo.

Questo sito può essere fonte di ispirazione per molti progetti, dato che si può adattare a diverse realtà (ristoranti, bar, hotel), con i dovuti adattamenti.

Ora mi piacerebbe avere una tua opinione sia in merito al sito, che alla rubrica. Ti aspettavi di più, cosa aggiungeresti? cosa toglieresti? A te la parola ;)

16 commenti

  1. Noooo! Avevo avuto un’idea simile per una rubrica del blog che aprirò a breve (di cui ho già preparato qualche articolo)… vabbè penso che però si distanzierà un po’, il target di siti che ho analizzato è un po’ diverso ed anche i parametri!
    Comunque ovviamente ottima idea e buona analisi :)

  2. Bella l’idea di questa “rubrica”, anche la tua tecnica di analisi mi trova + o – concorde su questo sito, ma la nota + importate è sicuramente che mentre leggevo non mi è pesato ed anzi mi ha incuriosito.
    Complimenti per il tuo lavoro, ti seguo tramite i feed dai tuoi inizi e devo dire che la tua crescita come blogger è evidente e te lo dice uno che non ha un blog (ma sto studiando).

    Fede quando cambi il theme?

  3. Bello mi piace l’articolo :)

  4. @Anna
    Non vedo l’ora di vedere la tua rubrica! sarò felice di parlarne nel mio blog quando sarà pronta ;)

    @GaSe
    Grazie per le belle parole e se c’è qualche critica o qualcosa in più che avresti voluto sapere non esitare a dirmelo.

    Il template l’ho cambiato meno di un anno fa e per ora non ho intenzione di cambiarlo..perchè dici?

    @Rocco
    Contento che ti piaccia ;) Se hai delle critiche da fare su come migliorare la rubrica vai pure!

  5. Ottima idea ed ottima analisi, con la quale in effetti mi trovo pienamente d’accordo. Continua così, non vedo l’ora di vedere la prossima :D

  6. Bravo Federico! Bell’articolo

  7. Ciao Fede ti scrivo per avere qualche chiarimento. Come ti dissi ho iniziato a studiare Html e Css, però il manuale mi porta molta confusione.

    In pratica nel manuale mi spiega tutti i tag. Quelli di html 2.0 – 3.2 – 4.0. poi spiega Xhtml e i CSS.

    Insomma non fa capire niente. Il linguaggio usato attualmente qual è?

    Html 5 o Xhtml? Come faccio a sapere quali tag non vanno più usati?

    Grazie

  8. Ciao Carlo, ti rispondo direttamente per e mail, dato che il tuo commento non c’entra molto con la rubrica ok? ;)

  9. Ciao Fede se ritieni che valga la pena scannerizzare il mio sito http://www.s-2000.eu ne sarei onorato :) . Ciao a presto

  10. beh, graficamente è figo, però c’è qualche errore nel codice, basta disattivare il foglio di stile.
    :)

  11. @Luigi
    Complimenti davvero per il sito! ;) Ottimo lavoro! potrebbe essere il prossimo candidato..vediamo un po’..

    @Francesco
    Ciao e benvenuto nel blog ;)
    A quali errori ti riferisci?

  12. Ciao Francesco ti riferisci al mio sito? nel Markup Validation Service si presentano degli errori ma dovuti alla compilazione del jquery che non sono evitabili, ed un errore del flash inserito, indibbiamente farò in modo che questi errori vengano risolti… Ciao

  13. Ciao Fede volevo fare anche io la mia proposta. Ho scoperto (grazie al plugin da te indicato) che anche il sito de “Il Fatto Quotidiano” è fatto con Wp.
    Secondo me è un ottimo sito da poter essere analizzato.

  14. Ciao Carlo ti ringrazio per la segnalazione, ma la rubrica è pensata più per “siti classici”, non per magazine o blog.

    Però vediamo dai, potrebbe starci.

  15. […] nell’arrivare ai contenuti principali: come nel sito Alexandra Palace, anche questa home page è stata ben progettata, dato che è subito possibile accedere […]

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *