Fw

Wordpress Creative Developer

Come Posso Aumentare La Fiducia Nei Miei Lettori?

  • Blog
  • -

In un blog, e più in generale in un sito internet, una delle pagine più importanti è quella in cui parliamo di noi stessi. In tutti i blog la pagina “Chi sono” o “About” deve sempre esserci per dire al visitatore:

1. Chi sono
2. Le mie competenze
3. Far capire al lettore che posso risolvere suoi eventuali problemi
4. Come essere contattati.

Però poi ho riflettuto su una cosa: quanto un lettore si fida di quello che io scrivo?

fiducia

Questa domanda me la sono posta per un semplice motivo: se non si guarda in faccia una persona è più difficile fidarsi.

Prova a pensare a un abbonamento stipulato via telefono: è successo anche a me di farlo e sinceramente prima di vedere il contratto attivato e di vedere che le tariffe corrispondevano a quello che il telefonista mi aveva detto,  avevo sempre la paura di essere stato preso per i fondelli.

Sono convinto che anche in un blog i lettori si fiderebbero ancora di più se potessero vedere in faccia chi c’è dietro agli articoli che stanno leggendo.

La soluzione? Un bel video dove io blogger racconto di quello che parlo nel blog e mi faccio vedere e sentire…..chissà magari lancerò una moda! 😉

Ecco il video che troverai fra poco su questo blog.

Cosa ne pensi? Ti sembra una buona soluzione? Hai mai pensato anche tu di fare una cosa di questo genere?

17 Commenti

  1. Bravo Fede!!!
    Mi è sembrata un’ottima idea e grazie per i preziosi suggerimenti… ti leggo tutti i giorni!

  2. Ciao Barbara! mi fa piacere che trovi il mio blog utile..speriamo che qualcun’altro esprima la sua opinione a riguardo..

  3. Hai ragione, credo che sia un ottimo modo, ma forse dovresti aumentare un po’ il volume del video.

  4. dopo averti visto, adesso io mi fido un pò di meno…..

    😉

  5. ciao Federico, trovo che la tua sia un’ottima idea, davvero: però devi assolutamente aumentare il volume della registrazione perchè è veramente troppo basso!
    🙂

  6. @gianni: 🙂

    @marco, emanuela: avete ragione, ma ho dovuto fare con il microfono del portatile..e inoltre avrò rifatto il video almento 20 volte!!

  7. Fede, ma sei tu o non sei tu? Mò pure in video mi tocca vederti! XD
    Cmq bravo! E’ un’ottima idea e complimenti per il coraggio… Baci e abbracci
    …CONTINUA COSI’…

  8. ottimo lavoro, per i dettagli ci si penserà poi, lìimportante è che si inzia a provare e successivamente si inzierà a pensare ad affilare le armi.

    L’utilizzo di un canale video sarà sempre più importnate per vari motivi:

    incrementare il proprio brand;

    mostrare la propria faccia ed essere riconoscibile anche off line.

    Aumentare la fiducia dei lettori nel caso di un blog aziendale o di un progetto curato da un freelance.

    In futuro consiglio di inserire anche una video sigla con un piccolo loop musicale, ma davvero di pochi sencondi.

    Questo renderà ancora più interessante seguire i video in quanto esprimeranno ancora più professionalità.

    Altro consiglio e finisco ;):

    meglio utilizzare un servizio in cui condividere i propri video su più canali video, non solo youtube am anche Vimeo, Blip.tv etc.

    puoi leggere una rticolo interessante su masternewmedia:

    link: http://www.masternewmedia.org/it/distribuzione_dei_contenuti_online/online-video/video-upload-e-statistiche-tubemogul-recenzione-20071017.htm

    buon blogging 😉

  9. Grazie per gli ottimi consigli Mirko! la sigla la volevo fare ma richiede un po’ di tempo e bisogna saper usare bene after effects..

    L’utilizzo di un canale video è un nuovo modo per comunicare con i lettori, e non solo, ma richiede molto più tempo e più energie. Una bella idea potrebbe essere anche quella dei video commenti, anche se forse è ancora prematura.

    Ora mi leggo l’articolo! 😉

  10. Ottimo consiglio e approccio.
    Complimenti.

  11. Grazie Noltha. Vedo che tutti condividete questo approccio. Chissà se vedrò qualcosa di simile anche sui vostri blog…

  12. […] Recentemente ho parlato del rapporto del blogger con i suoi lettori e in particolar modo di come far crescere la fiducia. […]

  13. Io siceramente mi fidavo anche prima…..stai aiutando tanta gente, quindi per me non c’erano problemi.
    Comunque sia…piacere di averti conosciuto 😉

  14. Ciao, arrivo per criticare un po’ 😉
    Sinceramente non mi trovo totalmente d’accordo sulla necessità di un video per avere la fiducia degli utenti.

    Se fosse così, non avrebbero più senso d’esistere i blog, ma solo i vlog e, andando più nel paradosso: libri al rogo, viva i film! 🙂

    E’ solo una battuta, ma mi porta ad un’altra riflessione: il film è ovviamente finzione e personalmente vedere una persona che si muove e parla di sé davanti ad una telecamera, mi dà l’idea che stia recitando.
    Quindi, non mi ispira un granché fiducia. Magari posso pensare “che simpatico, che figo, quanto carisma”… ma la fiducia è ben lontana.

    A me poi sembra che tu, al contrario, non ti senta molto sicuro davanti alla camera, come ad esempio non mi ci sentirei io e tante altre persone. E credo che neanche questo dia una buonissima impressione, perché l’insicurezza dovuta alla timidezza può essere spesso scambiata per incompetenza, se non avessi alle spalle un blog che ti smentisce.

    Insomma, la vedo un po’ un’arma a doppio taglio.

    Tanto più che le sòle tipo contratti telefonia/internet non si prendono solo on-line o tramite tele-selling. Molte compagnie telefoniche e non, sguinzagliano ragazzini al primo impiego per fare contratti door to door senza mai dire tutto.
    Prima tanti si fidavano proprio perché la persona la vedevano, ma ora piano piano che questi fenomeni si stanno espandendo, la gente inizia a conoscere il nemico, anche se ci mette la faccia.

    Ho finito! Fammi sapere che ne pensi e complimenti per il blog.

    Anna

  15. Ciao Anna e benvenuta nel blog 😉

    Ti ringrazio infinitamente per i complimenti e soprattutto per la critica costruttiva che mi hai dato e di avermi fatto riflettere sotto un altro punto di vista.

    Hai ragione, può essere un’arma a doppio taglio. Può scoraggiare un lettore ritenendomi un “pagliaccio”, oppure pensare che ci tengo talmente tanto a lui, che pur di ottenere la sua fiducia mi metto in gioco con un video (l’ho rifatto almeno 20 volte, dato che non avevo preparato nulla..ho improvvisato 🙂 ).

    Per quanto riguarda i vlog, mi sembra che tu stia generalizando un po’ troppo. Con il video non ho voluto lanciare il messaggio di sostituire il “testo scritto” con dei video, ma semplicemente utilizzare questo “mezzo” come supporto alla pagina “chi sono”, per dare un qualcosa in più (o forse in meno) al lettore.

    Di nuovo grazie per la critica 😉

  16. Figurati, grazie a te per la risposta! 🙂
    Vorrei solo puntualizzare (mi chiamano Anna La Puntualizzatrice :p ) che il passaggio riguardo ai vlog e ai film era volutamente esagerato giusto per scendere nel dettaglio della recitazione, non intendevo dire che tu avessi l’intenzione di sostituire integralmente il video al testo!! 🙂 ciao buona notte e grazie mille per il confronto!! Anna

  17. Ciao Federico,
    sono veramente entusiasta della chiarezza con cui esponi i vari argomenti nei

    tutorial di GIMP. Devi sapere che sono una principiante, ma gimp mi sta appassionando e penso che diventerà un amore autentico.

    Però ho un problema: NON SO COME FARE PER INSERIRE I BALOONS IN CUI
    METTERE LE PAROLE PRONUNCIATE O PENSATE DALL’IMMAGINE.

    So usare lo strumento testo, ma non so poi disegnare o trovare i “fumetti” che
    le circondano. Ho cercato tanto, ma senza successo.
    Spero che tu mi possa aiutare. Per me sarebbe importante.
    Ciao e grazie x la tua disponibilità, Valentina

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *