Fw

Wordpress Creative Developer

Siti a 50 Euro? Non Più con il Brief del Miracolo

  • Vita Da Freelance
  • -

Preventivi, telefonate interminabili, ore perse a capire la soluzione migliore per il potenziale cliente e qual è il risultato?

Di colpo la gente sparisce, e tu rimani li, con niente in mano.

Siti a 50€? Non Più con il Brief del Miracolo 

Per fortuna con il tempo e l’esperienza queste cose accadono sempre meno di frequente, ma accadono.

Da oggi però voglio provare una nuova soluzione: il brief del miracolo.

Il brief del Miracolo

Un modulo di cinque domande, che ha due obiettivi:

  1. mi permette di capire fin da subito l’obiettivo del potenziale cliente e di affrontare le fasi successive già con un’idea chiara su come proseguire
  2. in base alle risposte date al brief del miracolo, capirò se ho di fronte uno che vuole tutto a 50 €, oppure se è interessato a fare un progetto serio al giusto prezzo;

Il modulo non è troppo corposo per due ragioni: la prima è che la gente non ha voglia di compilare moduli troppo lunghi; l’altra ragione è che alcune questioni vanno affrontate al telefono e se riempissi il modulo di domande, comunque ci si tornerebbe su.

Tu hai provato delle soluzioni simili? Come miglioreresti il brief del miracolo? 

13 Commenti

  1. Ciao Federico! Sono molto d’accordo su questo tuo brief e sul fatto di spendere troppe ore a capire quale possa essere la soluzione ideale per un potenziale cliente, che la maggior parte delle volte è solo una perdita di tempo.
    Ho sviluppato anche io un modulo nel mio sito per la richiesta di un sito ecommerce ma lo sto perfezionando.. dagli un’occhiata se ti va!
    http://www.andreasacca.it/richiesta-di-preventivo-e-commerce/

    Prenderò spunto anche dal tuo per fare la richiesta di preventivo generica!

    Complimenti snche per il tuo blo, lo trovo molto interessante!
    A presto

    • Ciao Andrea, ti ringrazio molto per i complimenti.

      Hai dei suggerimenti per migliorare eventualmente il modulo?

      Ottimo anche il tuo modulo. Come lo utilizzi?

      • Per ora è in fase di sviluppo e test. L’ho mandato per ora ad un cliente che mi aveva richiesto il link ma ancora non ho ricevuto risposta. Forse si è bloccato in qualche punto.

        Che ne pensi di mettere i vari range di buget?
        Credo che ci sono dei pro e dei contro. Un PRO potrebbe essere che eviti di ricevere richieste di preventivo inferiori alle tue richieste. Un CONTRO potrebbe essere che il cliente si spaventa e lo perdi senza la possibilità di poterlo “convincere” abbassando il prezzo.

        Ho notato su parecchi siti che mettono il range, ma anche la tua idea di non metterlo e farlo specificare al cliente non è male. In questo modo puoi sempre analizzare meglio la cosa e liquidarlo nel caso in cui ti dice che ha solo 50 €!

      • Ho messo i range circa un’ora fa. Ho cercato di farlo il più flessibile possibile, cosa ne pensi?

        E’ vero che ha il contro di spaventare il cliente, ma forse è meglio metterlo in modo da allontanare chi pensa di spendere 50 € per un sito.

      • Ottimo anche così. Lo implementerò presto anche io questo generico, è fatto molto bene. Grazie per l’ispirazione!

  2. Bello, mi piace il modulo, anche perché, in fondo, il cliente vuole essere guidato e un form è una guida perfetta 🙂

  3. Mi hai risparmiato la fatica, stavo pensando a qualcosa del genere.

    Io espanderei il concetto “Hai già un sito Internet” con

    “Sei in grado di fornire immediatamente testi e foto da inserire nel nuovo sito?”
    “Se hai già un sito, sei in grado di reperire accessi FTP e MySQL? Hai a disposizione l’auth code per poter trasferire il dominio?”

    • Ciao Giovanni,

      ho paura che se inizio a parlare di FTP, MySQL, auth code, uno potrebbe rimanere spaesato e trovarsi in difficoltà nel compilare le risposte Questi sono aspetti che si possono chiarire in una fase successiva.

      Cosa ne pensi?

      • Io vorrei evitare quella situazione in cui il sito viene fatto e pagato, ma poi non lo si riesce a pubblicare perché non si sa dove sia stato registrato.

      • Certo Giovanni, queste sono cose che puoi comunque chiedere in un secondo momento, quando senti il cliente telefonicamente 😉

  4. Ciao Federico ed a tutti gli altri, ho letto i vostri commenti e visto i vostri form (brief) nei vari siti, ma io questa cosa l’avevo utilizzata molto tempo fa e poi l’ho abbandonata, proprio perchè il cliente generalmente non ne capisce niente di domini da acquistare o di competitors ecc…

    All’inizio pensavo anche io così, ma con il passare del tempo ho capito che i moduli devono essere più scarni e veloci possibile e con pochi campi “necessari” io di solito richiedo solo l’email e ci metto un bell’antispam.

    Poi le trattative e spiegazioni avvengono tutte per telefono.

    Sicuramente non chiedo 50 euro per un sito, mica faccio beneficenza, non so voi.

    Se vogliono un sito del genere che se lo facciano da soli , ci sono tantissime piattaforme in giro per il web.

    Io mi considero un webmaster e quindi quando qualcuno mi commissiona un lavoro sono io a dirigere e chiedere a mano a mano cosa il cliente vuole e gli propongo io come dovrebbe essere il sito…. Foto, testi aziendali ecc… quasi sempre i clienti non riescono a fornirmeli come si deve (mi scrivono 4 righe), quindi poi devo essere sempre io ad ottimizzarle.

    Perchè faccio così ?

    I clienti miei sono fidelizzati, sanno che per qualsiasi problema possono contare su di me e non su di un form.

    Cordialmente

    P.S. complimentoni per il tuo blog, lo seguo spesso e ci trovo dati molto interessanti, anche se modificherei gli annunci pubblicitari (spezzano la lettura e danno fastidio) capisco che tu vorresti guadagnare con i banner, ma così rischi che gli utenti non ti visitino più perchè la pubblicità in mezzo all’articolo da proprio fastidio.

    • Ciao Pietro, ti ringrazio per il tuo commento e ti chiedo scusa per il ritardo nella risposta.

      Per quanto riguarda il brief, non sai quante perdite di tempo mi ha risparmiato. Un sacco di call interminabili con potenziali clienti che poi sparivano puntualmente.

      Poi si vede anche da come uno compila il brief quanto ci tiene al sito e al lavoro da fare.

      Una volta compilato il brief allora sento il potenziale cliente telefonicamente, se ne vale la pena.

      Ti ringrazio molto per i complimenti e per quanto riguarda gli annunci, se non portassero frutti non sarebbero li 😉

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *