Fw

Wordpress Creative Developer

User Experience ed Usabilità

  • User Experience
  • -

Continua la serie di articoli dedicati alla User Experience, argomento che verrà ampiamente trattato durante il workshop Go!WebDesign del 12 febbraio a Padova.

Prima di continuare vediamo cosa è stato discusso fin’ora:

Oggi vediamo il secondo tassello della User Experience, cioè l’usabilità.

User Experience ed usabilità

Definizione usabilità

Più che dare una definizione è meglio dire quali sono i fattori, descritti nella guida sull’usabilità realizzata da HTML.it:

1. Utilità
La prima domanda riguarda ovviamente il senso stesso del sito. Serve a qualcosa? A chi serve?

2. Facilità di apprendimento
Come si comportano gli utenti davanti a un sito che non hanno mai visto? Indugiano? Si ritrovano in aree di cui non conoscono il senso generale e di cui non sanno dire come sono arrivati? Vorrebbero fare qualcosa ma non sanno “Come”? Ci sono delle “metafore” di facile intuizione? (tra le queste la più’ famosa è l’onnipresente “carrello della spesa”)

3. Efficienza
I visitatori possono interrogare il sistema e ricevere delle risposte sensate e veloci, o devono tentare e ritentare per ottenere ciò che hanno in mente? Il caricamento del sito è rapido?

4. Facilità di ricordo
Gli utenti ricordano immediatamente come usare il sito la seconda o terza volta che ci ritornano?

5. Prevenzione degli errori
I navigatori compiono errori o usano spesso il tasto back come se fossero finiti dove non volevano? Il sito stesso contiene errori di vario genere?

6. Soddisfazione
Il sistema è divertente e soddisfacente da usare o crea ansia e frustrazione?

Come misurarla

Esistono tre metodi per testare l’usabilità di un sito web: 

User testing

Questo è il metodo più efficace, ma anche quello che richiede più tempo. Il primo scoglio è quello di trovare almeno 5 utenti, possibilmente rappresentanti il target di riferimento del sito; il secondo scoglio è di trovare dei compiti da far svolgere agli utenti, di diversi livelli di difficoltà, che un utente generico farebbe nel sito da testare.

Valutazione soggettiva autonoma

In questo caso gli utenti provano il sito per conto loro e poi dicono cosa hanno trovato di strano o inacessibile.

Simulazione euristica

Lo scopo della valutazione euristica è quello di verificare se l’interfaccia del prodotto rispetta i principi fondamentali dell’usabilità.Può essere effettuata non appena sono disponibili le prime bozze di interfaccia, anche di tipo cartaceo. Si tratta di un metodo ispettivo che non prevede il coinvolgimento degli utenti finali del prodotto, ma si basa sul giudizio di più esperti di usabilità.

Questi sono i 3 metodi principali per misurare l’usabilità, che verranno approfonditi la prossima settimana ;).

1 commento

  1. […] il secondo tassello […]Scarica gratis il jQuery Mega Pack con tutti i miei tutorial jQuery! Vai alla Fonte dell’Articolo Nessun tag per questo […]

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *