Fw

Wordpress Creative Developer

Video Tutorial Gimp: Effetto Out Of Bounds

  • Tutorial Gimp
  • -

Appuntamento come ogni lunedì ormai con i tutorial su gimp e javascript.

Oggi vediamo un remake di un tutorial realizzato da Giuliano Ambrosio di juliusdesign.net, dove si realizza l’effetto out of bounds con adobe photoshop cs3, che io ripropongo per gimp.

La caratteristica di questa tecnica è di far uscire alcuni elementi della foto dai bordi, creando una sorta di illusione tridimensionale, come puoi vedere in questi altri esempi.

Ecco il video tutorial

Vediamo dunque quali sono i passi per ottenere l’effetto.

Passo 1

Il primo passo è selezionare una porzione di foto, a cui si dovrà applicare una cornice e un’ombra.

Prendi lo strumento Selezione Rettangolare e traccia la selezione come in figura.

Copia (Modifica – Copia) e incolla (Modifica – Incolla) la porzione selezionata. Nella finestra dei livelli (Finestre – Pannelli agganciabili – Livelli) fai tasto destro su “Selezione Fluttuante” – Nuovo Livello.

Ora bisogna creare la cornice.
Vai su Livello – Trasparenza – Alfa a selezione e successivamente su Seleziona – Bordo e come valore metti 3 pixel.
Con il colore di primo piano impostato sul bianco vai su Modifica – Riempi con colore di primo piano.

Infine per applicare l’ombra vai su Filtri – Luce e ombra – Proietta ombra e imposta i valori come in figura.

Passo 2

Ora bisogna selezionare il primo braccio con lo Strumento Tracciati, tracciandone il contorno.

Poi vai su Seleziona Dal tracciato per ricavarne la selezione e successivamente sfuma i bordi andando su Seleziona – Sfumata (5 pixel come valore).

Copia e incolla su un nuovo livello la parte di braccio selezionata, come fatto in precedenza.

Passo 3

Seleziona l’altro braccio, seguendo la stessa procedura vista al passo 2.

Qui ripropongo il risultato finale

Rispetto a photoshop ci sono più passi da fare, ma come vedi l’effetto ottenuto è identico. Risparmiando diverse centinaia di euro 😉

2 Commenti

  1. […] Tutorial Scritto: Disponibile […]

  2. Io l’ho fatto con paint shop pro ma il procedimento è identico…….:-)
    http://i47.tinypic.com/2ivky7b.png

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *